Varese

Sfilata dei “Penhars” bretoni per le vie del centro. Radici comuni per Bretagna e Insubri

insubria_internoCornamuse e tamburi, divise blue e nere, sfilano per le vie di Varese la Bagade “Penhars” di Kemper (il paese bretone Quimper). Tono marziale e melodie accattivanti tagliano la piazza Monte Grappa dove ci sono gli ultimi scampoli di campagna elettorale. Al termine della sfilata, sotto la tendostruttura di “Terra Insubre”, avviene l’incontro tra esponenti istituzionali del territorio varesino e rappresentanti della comunità bretone di Kemper. “Conservare e tutelare la nostra identità – dichiara il sindaco di Varese, Attilio Fontana – è l’unico mezzo per difendersi da chi vuole cancellare tutto”. “In Bretagna – interviene Dario Galli, presidente della Provincia di Varese e presidente della Regio Insubrica – si riesce a difendere la propria identità, mentre in Italia non è facile. Ma anche noi ci stiamo riuscendo”. Reinero, esponente della comunità bretone, ha sostenuto che Bretagna ed Insubria sono legate da “un passato comune, da radici comuni”, auspicando ci possa essere un gemellaggio tra i due territori.

30 maggio 2009
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi