Sport

La gloriosa epopea della Pallacanestro Gavirate è raccontata in un libro ricco di illustrazioni

Le indicazioni del coach, Bruno Arena

Le indicazioni del coach, Bruno Arena

Nel 1969, a Gavirate, l’improvvisata squadra di pallacanestro della scuola media, allenata da Felice Paronelli, ottiene un insperato secondo posto provinciale ai Giochi della gioventù. È per dare seguito alla bella esperienza che, in quella stessa estate, un manipolo di intraprendenti gaviratesi fonda la società sportiva: la Pallacanestro Gavirate nasce così, quasi per caso, e comincia la sua storia agonistica con una squadra Allieve, che ricalca il gruppo che ha stupito tutti ai campionati scolastici. È l’inizio di un’escalation notevole, in barba ai problemi logistici: in paese non c’è una palestra e per le partite bisogna emigrare nelle strutture scolastiche della vicina Varese. Il materiale umano, autodidatta ma di prima qualità, ottiene subito successi: nel 1972 debutta una formazione senior nel torneo di Promozione, nel 1974 c’è l’ammissione alla neonata serie C e nel 1978 ecco il salto in serie B. Proprio nel ’78 la costruzione della palestra delle medie consente alle cestiste di… tornare a casa: Gavirate diventa una delle principali realtà della provincia, sforna giocatrici e squadre di ottima levatura. Nel 1985 le Cadette allenate da Bruno Arena – sì, proprio lui, il Fico – ottengono il miglior risultato nella storia del vivaio rossoblù: sono vicecampioni d’Italia, il sogno tricolore si infrange in finale al cospetto della fortissima Schio. Nell’86 un’altra promozione in B, che dà il la agli anni d’oro: tra l’88 e il ’93 Gavirate dà senza fortuna l’assalto alla serie A/2. Sono stagioni di grandi emozioni, col rimpianto dello spareggio promozione perso contro Broni all’overtime. Nel 1993, in difficoltà economica, la società cede i pezzi pregiati al Basket Laghi Luino, splendida meteora del panorama varesino e nazionale, e riparte dal settore giovanile. Dal 2000 milita ancora in serie C e, mentre taglia il traguardo del 40°, cerca di nuovo un posto al sole. Tutto questo grazie all’impegno di giocatrici, allenatori, dirigenti e collaboratori che si sono passati il testimone. L’A.P. Gavirate festeggia il compleanno con due tornei giovanili (Under 13 e Under 17, uno dei quali intitolato alla compianta Emanuela Lodi) e un libro, “Quarant’anni di pallacanestro femminile a Gavirate”, curato da Stefano Affolti, giornalista e dirigente del club. Vi si trovano racconti, aneddoti, tabellini, testimonianze dei protagonisti e una ricca dotazione fotografica. Parte del ricavato della vendita del volume e dei tornei andrà in beneficenza: l’Associazione prevenzione malattie metaboliche e congenite (www.apmmc.it) sostiene la ricerca scientifica e la cura dei bambini affetti da queste patologie, che troppo spesso danno ancora scacco alla medicina e alla vita.

30 maggio 2009
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi