Chiesa

Grande meeting dei focolarini al De Filippi. Ritornano a Varese dopo quarant’anni

Chiara Lubich

Chiara Lubich

“Una città per la città. Quali risposte alle sfide di oggi?” Questo è il titolo della Mariapoli (letteralmente “Città di Maria”) che si svolgerà a Varese in contemporanea a molte altre in Italia e nel mondo (ognuna con un proprio titolo), a cura del Movimento dei Focolari fondato da Chiara Lubich, scomparsa un anno fa. A Varese l’ultima Mariapoli si era svolta quarant’anni fa, nel 1969, al Palazzetto dello Sport, con la partecipazione di persone provenienti dall’Alta Italia. Quest’anno la provenienza è più ristretta: Milano Ovest, Varese, Pavia, Novara e Verbania. Altre tre Mariapoli si svolgeranno in altrettante località della Lombardia. Dal 29 maggio al 2 giugno il programma, articolato su diversi momenti per adulti, ragazzi e bambini, prevede una serie di appuntamenti destinati sia a coloro che già conoscono il Movimento sia a chi vuole avvicinarsi per la prima volta. La sede è il Centro congressi De Filippi; un programma dedicato ai bambini si terrà nell’adiacente sede del Cesvov. Il Comune ha dato il patrocinio alla Mariapoli. All’inizio, alle 18.30 del 29 maggio, verrà presentato un video appositamente realizzato per ricordare la Mariapoli varesina di quarant’anni fa, con testimonianze di chi allora aveva partecipato. Altri momenti nei giorni seguenti riguarderanno, ad esempio: una nuova cultura dello sport, la presentazione dell’Università Sophia che il Movimento ha inaugurato quest’anno a Loppiano (FI), la cultura dell’accoglienza, un nuovo modo di comunicare attraverso i media, la cultura della vita. Un momento “forte” è dedicato alla città: il tema “Vivere la città” si svolgerà il I giugno alle 17. Dopo il saluto del sindaco di Varese Attilio Fontana, il direttore di Città Nuova, rivista del Movimento, Michele Zanzucchi, introdurrà l’argomento; seguirà una tavola rotonda con la partecipazione di esponenti pubblici e associazioni cittadine. Il convegno si concluderà con una proposta concreta per favorire una cittadinanza attiva da parte della comunità locale.
Per i giovani il 30 maggio alle 17.0 si terrà una corsa non competitiva che partirà dal De Filippi e arriverà sotto i portici di Varese: le iscrizioni verranno finalizzate a sostenere l’emergenza Abruzzo, i cui giovani saranno presenti alla corsa di Varese.

27 maggio 2009
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi