Varese

Estate varesina, tanti appuntamenti. Forse troppi

home1_0112Tanti, forse troppi gli eventi, spalmati nello stesso arco di tempo estivo. Un sovraffollamento che fa correre il rischio di sovrapposizioni e, soprattutto, di non riuscire a riempire la platea. Considerazioni che si impongono a seguire i primi “rumors” relativi al cartellone dell’Estate varesina 2009. Si affacciano sulla piazza nuove iniziative, le proposte si moltiplicano, una difficile coabitazione si profila all’orizzonte. Esemplare il caso dei Giardini Estensi, sede storica della rassegna “Esterno Notte”, regno incontrastato delle iniziative promosse da anni dal cineclub varesino “Filmstudio ‘90″. Quest’anno, per la prima volta, la tensostruttura dei Giardini dovrà essere divisa: infatti non accoglierà soltanto la tradizionale proposta di pellicole e concerti all’aperto, ma sarà anche il palcoscenico per il cartellone estivo del Teatro di Varese, che scende in campo dopo una stagione andata bene e portando il valore aggiunto di una bella risistemata del tendone (si dice che verranno realizzate trasparenze azzurre a ricordare il cielo). Un cartellone ricco, eterogeneo al punto giusto, mix furbetto di divertimento “popolano” (con i soliti Legnanesi) e di puntatine verso i lidi della musica colta (da Cerri fino a Karin Schmidt), di cabaret televisivo e di “chicche” per melomani rimasti a casa. Un cartellone che partirà il 18 giugno e terminerà il 4 agosto, 13 appuntamenti in tutto. Sempre ai Giardini Estensi, dal 22 giugno al 30 agosto, “Filmstudio ‘90″ porterà le proposte di “Esterno Notte”, un calendario di pellicole e musica “live” che nel tempo è diventata un appuntamento tradizionale per i varesini che trascorrono l’estate in città. Un’entrata a gamba tesa da parte del Teatro di Varese che, si dice, agli organizzatori dell’appuntamento cinefilo varesino non è andata per nulla a genio. Se poi ci si concentra sul cinema, l’offerta varesina risulta sovrappopolata di pellicole e titoli. Dal 15 giugno al 20 agosto ci si mette pure la Sala Urano del Multisala Impero di Varese, venti pellicole proposte da Maurizio Fantoni Minnella, che per il terzo anno consecutivo propone un ciclo piuttosto articolato di prime visioni, film del cinema indipendente, documentari. “Trovo positiva la compresenza di più iniziative – dice il direttore della Sala Urano -, anche se per noi si tratta di una programmazione estiva in continuità con la stagione abituale che avviene nel corso dell’anno”. Poi, per chi è anche un po’ milanese, si mette nel mazzo la rassegna “Cannes e dintorni”, selezione di pellicole dalla Croisette, dal 10 al 16 giugno, presso l’Anteo, mentre per chi si sente un po’ ticinese, non si può dimenticare, dal 5 al 15 agosto, il 62° Film Festival di Locarno. Buona visione a tutti.

26 maggio 2009
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi