Teatro

Bellezza al Condominio tra teatro, danza, musica. Sul palco anche il pianista Roberto Plano

Roberto Plano

Roberto Plano

Bellezza nella musica, a teatro, nella danza. Si intitola ”Della Bellezza” lo spettacolo proposto dalla Fondazione Culturale “1860 Gallarate Città” onlus in collaborazione con l’Istituto Superiore di Studi Musicali “G. Puccini” e da Progetto Danza “Proscaenium”, in scena al teatro Condominio Vittorio Gassman di Gallarate giovedì 28 maggio alle 21 all’interno della stagione della Fondazione Culturale. La serata, con coro, orchestra, danza e letture teatrali, vedrà la partecipazione anche di alcuni tra i più interessanti protagonisti della musica e del ballo a livello nazionale, accanto ad allievi dell’Istituto “Puccini” e della sezione musicale della scuola media “Majno-Cardano” di Gallarate. In programma tre danze di Mozart coreografate classicamente e tre valzer di Chopin coreografati modernamente dalla Scuola di Danza Proscaenium di Gallarate. La serata sarà aperta dal coro di voci miste diretto da Gianna Visintin, diplomata in musica corale e in direzione di coro, con all’attivo centinaia di concerti in Italia e all’estero e vincitrice di ambiti premi a livello nazionale. Il programma del coro prevede “Hör mein Bitten” di Mendelssohn, “Requiem aeternam” di Rutter e “Trinkkanon” di Mozart con arrangiamento di Watson.
A seguire, le tre danze per piccola orchestra da camera su arie dalle 6 “Danze tedesche” n.3 in do maggiore, il Larghetto in fa maggiore e le Pantomime in la maggiore di Mozart con l’esecuzione dell’Orchestra da Camera dell’Istituto musicale “G. Puccini” diretto dal maestro Sergio Gianzini e i tre valzer op.64 n.1 in re bemolle maggiore, op.64 n.2 in do diesis minore e op.69 n.1 in la bemolle maggiore di Chopin con al pianoforte Piera Cagnoni, docente alle scuole secondarie di primo grado “Majno-Cardano” di Gallarate, diplomata in pianoforte al Conservatorio “C. Pollini” di Padova sotto la guida del maestro Carlo Vidusso (perfezionandosi poi con la professoressa Edda Ponti), vincitrice di numerosi premi e riconoscimenti a livello nazionale e già collaboratrice di diverse istituzioni musicali. Solisti d’eccezione al pianoforte e al violino per le ulteriori arie in programma. Al pianoforte a eseguire la Sonata in la minore D.784 di Schubert sarà Roberto Plano, docente all’Istituto “Puccini” e giovane pianista varesino già vincitore di ambiti premi e riconoscimenti a livello internazionale che ha all’attivo anche esibizioni in alcune delle più importanti sale da concerto italiane ed estere e come solista con prestigiose orchestra nazionali e internazionali. Roberto Plano sarà anche al pianoforte per il “Pater Noster” per pianoforte, violino, coro e strumenti di Sergio Gianzini, che vedrà come violino solista Diana Mustea, violinista del Teatro San Carlo di Napoli che ha suonato anche nell’orchestra di Salvatore Accardo. Il coro è quello dell’Istituto superiore di studi musicali “Puccini”, affiancato anche da due flauti, due clarinetti, un clarinetto basso, violini e violoncelli. Dirige il Maestro Sergio Gianzini. Le coreografie sulle musiche di Mozart e Chopin sono di Progetto Danza Proscaenium con i coreografi Eugenio De Mello e Massimiliano Volpini. De Mello è considerato uno dei più interessanti coreografi nel panorama contemporaneo, presente in numerosi festival nazionali e internazionali, organizzatore di rassegne di danza contemporanea e creatore di compagnie di danza e recitazione. Massimiliano Volpini, formatosi a Roma sotto la guida del maestro Giuseppe Urbani, ha vinto giovanissimo ambiti premi internazionali e lavora con importanti compagnie di danza ed enti lirici. Dal 1991 fa parte del corpo di ballo del Teatro alla Scala. Le letture teatrali ad accompagnamento della ricca e interessante serata saranno a cura della Compagnia Stabile del Teatro del Popolo.

26 maggio 2009
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi