Varese

Grande restyling alla piscina della Schiranna, operazione immobiliare da 400 mila euro

schiranna_011E’ costata 400 mila euro la riconversione della piscina alla Schiranna. Come dice il vertice di Aspem Reti, questo è il costo che ha comportato il passaggio dal “lento ma inesorabile declino” dell’impianto ad una sorta di villaggio turistico, che non a caso prende il nome di “Schiranna Blu Village”. Così, ad acqua, gas e fognature (terreni, fabbricati, reti, impianti), si aggiunge ora anche una “oasi verde nel cuore della città”, per dirla con Ciro Calemme (Popolo delle libertà), presidente di questa società patrimoniale nata, nel 2003, da una costola di Aspem. Una grossa operazione immobiliare, dunque, dato che la piscina cittadina è stata affidata dall’amministrazione comunale alla gestione di questa società. L’annuncio viene dato, tra l’altro, in un momento di passaggio delicato, dato che Aspem Reti sta per varare la nomina di quattro consiglieri nel proprio cda. Alla società guidata da Calemme il compito di realizzare un grande restyling della struttura sportiva, che metterà in campo bar, ristorante, Internet point, animazione per i più piccoli. Si parte il 15 giugno e da quel momento il lido varesino vivrà sotto l’ala della nuova gestione.

22 maggio 2009
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi