Como

Da Galileo ai nostri giorni, una conferenza all’Insubria

galileo1Nell’ambito del ciclo di conferenze “Occhio all’Insubria”, si svolgerà a Como, giovedì 21 maggio, alle ore 20.45, nell’aula magna di via Valleggio 11, un incontro dal titolo: “Dal Cannocchiale di Galileo alle ottiche radenti di Giacconi e Rossi”. Interverrà il professor Giovanni Pareschi, direttore dell’Osservatorio Astronomico di Brera. Per celebrare il 2009, Anno Internazionale dell’Astronomia, l’Università dell’Insubria ha organizzato questo ciclo di seminari a carattere divulgativo, per spiegare a tutti gli interessati alcuni dei principali temi dell’astronomia contemporanea. Nell’incontro, il professor Pareschi ripercorrerà l’evoluzione dei telescopi sia terrestri che spaziali, dai primi strumenti di Galileo, passando per i telescopi a raggi X di Giacconi fino ai giorni nostri. Il quarto e ultimo incontro: “Dal Big Bang, al Big Chill: nascita, vita e destino dell’Universo”, in programma giovedì 28 maggio, sarà dedicato alla cosmologia. Francesco Haardt, professore di cosmologia all’Università dell’Insubria, affronterà la questione dell’evoluzione dell’universo, dalla sua nascita, 13.7 miliardi di anni fa (big bang) fino alla sua morte (big chill), illustrando le più attuali teorie a riguardo. Tutti gli incontri sono gratuiti e aperti al pubblico e si svolgono nell’aula magna di via Valleggio 11, a Como, alle ore 20.45.

16 maggio 2009
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi