Cultura

Tra Roma e barbari ultima sfida sui banchi dei libri

Valerio Massimo Manfredi

Valerio Massimo Manfredi

Chi l’avrebbe mai detto che, sul filo della storia, Varese avrebbe assistito all’ultimo scontro tra le imperiali insegne di Roma e le disordinate orde barbariche? E’ ciò che accadrà per la gioia di lettori e appassionati, grazie a due rassegne che si svolgeranno nella città giardino. La rassegna di libri e cultura promossa dal Comune di Varese, “Amor di libro”, aprirà i suoi battenti sabato 9 maggio, per fare spazio ad oltre 40 appuntamenti, mostre, concerti. E proprio sabato, alle ore 21, presso il Teatrino Santuccio (di fronte a palazzo Estense), interverrà l’archeologo, scrittore ed autore televisivo Valerio Massimo Manfredi, l’autore che più di ogni altro ha saputo evocare la grandezza di Roma e dei suoi eroi. Un esempio? Il best seller (poi tradotto in una mediocre pellicola di Doug Lefler) “L’Ultima Legione”, che racconta dell’ultimo eroe della legione “Nova Invicta”, Aurelio, che con un manipolo di uomini fa strage di barbari e libera il tredicenne imperatore Romolo Augusto, imprigionato dall’incivile Odoacre. Al termine della vicenda, l’intollerabile Wulfila sarà passato a fil di spada niente meno che dal ferro appartenuto a Giulio Cesare. Una vicenda a tinte fosche, con cadaveri e gesta eroiche targate SPQR, come può scrivere solo un maestro come Manfredi. Ma al termine della rassegna “Amor di libro”, a fine maggio, gli stessi spazi saranno occupati dalla terza edizione del festival “Insubria terra d’Europa”, organizzato dall’associazione Terra Insubre, un appuntamento molto padano che, invece, tifa per i popoli nemici di Roma. Quei popoli che, nelle legioni romane, individuavano la longa manus di una conquista imperiale totalitaria e violenta, intollerante verso le specificità locali dei popoli conquistati. Tra le mostre della rassegna, sotto i portici di via Volta, quella su “Insubria terra celtica”, sui culti paganeggianti delle nostre zone, Golasecca e dintorni, e quella sotto i portici di palazzo Estense, dedicata alle guerre contro la perfida Roma.

7 maggio 2009 - a.g. - direttore@varesereport.it
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Un commento a “Tra Roma e barbari ultima sfida sui banchi dei libri

  1. Mix il 10 maggio 2009, ore 11:43

    Non penso che Insubria Terra d’Europa sia una manifestazione “padana”. Semmai “insubre”. Non confondiamo la geografia e la storia con la politica.

Rispondi