Varese

Consiglio comunale di Varese, scontro annunciato sulle scuole. Ex Azzurri contro Carroccio?

Patrizia Tomassini

Patrizia Tomassini

Non mancheranno colpi di scena e sorprese al Consiglio comunale di Varese convocato per domani sera a Palazzo Estense. A partire dal nodo-scuole. Previste altre contestazioni da parte dei genitori della scuola IV Novembre di San Fermo, che già nella precedente seduta avevano duramente contestata la Giunta. “Ritorneremo”, è stata la loro promessa. A rendere forse il clima in aula ancora più teso, sarà la scelta dell’assessore ai Servizi educativi, Patrizia Tomassini, di leggere in apertura di seduta un documento sulla razionalizzazione. Una scelta che va in controtendenza rispetto all’orientamento, che pareva prevalente nella maggioranza,la quale puntava a congelare la questione in attesa di un accordo. Perché la scelta della Tomassini di giocare d’anticipo, forzando la mano ai suoi stessi alleati (Lega Nord)? Ieri a Palazzo Estense, si percepiva lo sforzo concitato degli ex Azzurri a fare quadrato intorno all’assessore, un tentativo per nulla semplice dopo le prese di distanze, all’interno della maggioranza, soprattutto sul fronte lumbard, nei confronti della Tomassini. Dulcis in fundo, il giuramento del nuovo Difensore Civico, l’avvocato leghista Sergio Terzaghi, un candidato sul quale la stragrande maggioranza delle opposizioni non ha neppure partecipato al voto. E la scelta unilaterale della Giunta Fontana di attribuiire la cittadinanza onoraria a Cossiga non saraà affrontata negli interventi di apertura?

21 marzo 2009
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi